...dal 1949 sulle ali del vento
   

News

01-03-2017 - Penultima giornata del Campionato Invernale Altura e Monotipi

Ultime battute del 42° campionato Invernale Altura e Monotipi di Anzio e Nettuno.
In una bella giornata primaverile caratterizzata da  mare calmo e vento leggero con punte massime di 8 nodi, il Comitato di Regata presieduto da Mario de Grenet, dopo aver saggiamente differito la partenza di un`ora, ha posizionato un bel campo di regata non facile da interpretare soprattutto nella prima bolina, per le frequenti oscillazioni del vento.
In Altura successo meritato in IRC di Purchipetola, Half  Ton di Domenico Rega (CVFiumicino) con alla tattica Pino Stillitano, seguito da La cage auX folles, XP 33 di Mario Bellotti (RYCCSavoia) con al timone Raimondo Cappa, al terzo posto Loucura il Farr 31 del neo Presidente UVAI Fabrizio Gagliardi (CVRoma). In ORC vince La cage auX folles seguito da Purchipetola e da Calipso il First 40 di Andrea Orestano (CVRoma) primo in reale all`arrivo.
In Classifica Generale sia in IRC che in ORC, La cage auX folles mantiene saldamente il comando ad una giornata dal termine del Campionato, seguito da Calipso e da Purchipetola.
Nella flotta J24, la più numerosa d`Italia, sono state disputate due prove, nella prima, affermazione dell`equipaggio ungherese di Juke Box di Miklos Rauchemberger seguito da Pelle Nera di Paolo Cecamore, con al timone il campione ungherese J24 Gabor Sallai, al terzo posto La Superba con al timone Ignazio Bonanno. La seconda prova è stata caratterizzata da un`accesa bagarre in partenza che ha costretto il CdR ad issare la Black Flag, ben 5 gli equipaggi colti fuori dalla linea nell`ultimo minuto con conseguente squalifica. Affermazione di Pelle Nera seguito da La Superba e da Enjoy 2 di Luca Silvestri.  
Dopo 15 prove La Superba è nettamente al comando seguita da Juke Box e da Pelle Nera.
Il sabato precedente le regate, si è svolto al Circolo della Vela di Roma un emozionante incontro con Francesco Mongelli, vincitore della Rolex Sydney-Hobart 2016 e candidato a Velista dell`Anno. Francesco, tornato al Circolo dove ha compiuto i suoi primi passi velici, ha raccontato la sua splendida vittoria nel fondamentale ruolo di navigatore su Giacomo, il VOR 70 neozelandese autore di un`eccezionale regata.
Tutti in acqua per l`ultima giornata il 12 Marzo.