Stampa

Con la disputa del Midwinter Trophy sabato 23 e domenica 24 febbraio si è concluso il Campionato invernale di Anzio per Finn e Laser Standard.

L’ultimo fine settimana di regata è stato caratterizzato dal forte grecale del sabato, che è arrivato improvviso quando la mattina si presentava invece molto tranquilla e il Comitato di Regata era uscito insieme ai primi concorrenti. Va detto che solitamente ad Anzio il grecale è ridossato dalla mole del Gran Sasso e dai più vicini Monti Lepini, ma questa volta invece il vento è arrivato rapidamente intorno ai 30 nodi e successivamente, quando tutti erano rientrati senza danni in porto, anche intorno ai 40 nodi. La giornata si è quindi conclusa a tavola davanti a un bel piatto di spaghetti.

La domenica un bel ponente da 10 a 15 nodi in una perfetta giornata di sole ha consentito una degna conclusione dell’invernale. Si sono disputate due belle prove, nei Finn Enrico Passoni e Marco Buglielli si sono scambiati il primo e secondo posto, con il nostro Socio Marco che si è aggiudicato il Midwinter Trophy grazie alla vittoria nell’ultima prova. Nei Laser Standard entrambe le prove sono state vinte da Marco Cristofori.

Il Campionato invernale si è così concluso, dopo lo svolgimento di 15 belle regate per i Finn, con il netto dominio di Enrico Passoni che ha vinto ben 9 prove e si è permesso di scartare due secondi e un terzo. Al secondo posto sin dall’inizio Francesco Cinque con due vittorie parziali e una sfilza di secondi e terzi posti. Completa il podio Marco Buglielli che ha strappato la posizione a Gino Bucciarelli nell’ultimo fine settimana e solo grazie all’assenza di Gino, che conclude comunque al quarto posto. Segue al quinto posto Alberto Romano e a completare i primi dieci troviamo Andrea Lino, Antonio Pitini, Stefano Caruso, Massimo Grossi e Juan Ignacio Cataneo.

Nei Laser Standard, con 12 prove concluse, vittoria di Marco Cristofori davanti a Federico Marini Balestra e Fausto Caronna.

Classifiche

20190224 Invernale Finn Premiazione

20190224 Invernale Finn Enrico Passoni