...dal 1949 sulle ali del vento
   

Sede Sociale

Il Circolo della Vela di Roma è stato fondato l’11 febbraio 1949 da un gruppo di appassionati di vela romani con la partecipazione della  Marina Militare Italiana.

E’ titolare di una concessione demaniale di 1885  mq, oltre ad uno specchio acqueo di 610 mq, con un fronte banchina e di 48 ml, sulla quale insiste un fabbricato di 595 mq coperti su due piani, con una superficie complessiva di 1.010  mq, che occupa il fondo della darsena del porticciolo Pamphili, all’interno del porto di Anzio.

Il primo fabbricato fu realizzato con la forma di una nave con due scalandroni ammiragliato che portavano, dalle due fiancate, su due piccole ali di plancia, al primo piano. 

Successivamente fu realizzato l’ampliamento laterale che lo ha portato alla situazione attuale.

Progetto originale del Circolo della Vela di Roma

Un particolare dell'interno della sede sociale



Il salone della sede sociale

Sul giardino posteriore, che è anche un ampio parcheggio, si aprono l’ingresso principale della sede Sociale, una scala di accesso alla foresteria del pian terreno, con 15 posti letto, ed alla foresteria del primo piano, con altri 13 posti letto, ed alle cucine del primo piano, oltre alle due saracinesche posteriori di uno dei  magazzini imbarcazioni.

C'è inoltre una scala per l'acceso diretto alla segreteria regate.

Giungendo al primo piano, attraversando il bar, si accede, da una parte, al ristorante e, dall’altra, al salone ed alla segreteria. 

Tutti i locali del primo piano sono aperti su ampi terrazzi, 220 mq ca, particolarmente gradevoli per l’affaccio sul porto di Anzio e sul golfo, con vista di Nettuno, di Torre Astura e del promontorio del Circeo.

I locali del primo piano sono arricchiti dall'esposizione dei mezzi modelli di imbarcazioni di soci del Circolo realizzati dall'arch. Ettore Mariotti. Clicca qui per vedere l'album fotografico.

La foresteria di 65 mq, per complessivi 28 posti letto, dotata di adeguati servizi,  consente al Circolo di ospitare atleti che partecipano alle regate, nonché i giovani delle squadre agonistiche sociali per le regate e gli allenamenti dei fine settimana.
In particolare ospita gli allievi della Scuola Vela che opera praticamente tutto l’anno, anche con corsi stanziali estivi, dal lunedì al venerdì.

Piazzale antistante la sede del Circolo della Vela di Roma, in particolare si nota la gru per l'alaggio ed il varo

A pian terreno, oltre a due grandi magazzini per il rimessaggio delle imbarcazioni di circa  350 mq, attrezzati con officina, sono collocati gli spogliatoi, maschili e femminili, con relativi servizi, per una superficie complessiva di ca. 110 mq.

Sul piazzale/banchina, dotato di scalo per il varo e l’alaggio delle derive,  è istallata una gru da 3,5 ton. per l’alaggio delle imbarcazioni a bulbo ed a motore.

L’area di stazionamento, di una superficie di ca. 1.300 mq, accoglie  imbarcazioni di proprietà del Club e di Soci ed, all’occorrenza, dei regatanti ospiti per le manifestazioni sportive. 
Il circolo dispone di svariate imbarcazioni ad uso dei soci: Dinghy, Optimist, FJ, Equipe, FIV555,  Lyghtning,  420, Laser , Finn, Soling ed un adeguato numero di carrelli stradali ed un pulmino per il loro trasporto verso i campi di regata.

Per l’organizzazione delle gare, un lancione per il Comitato di Regata ed un certo numero di gommoni consentono al Circolo di operare anche in assoluta autonomia.

Piazzale antistante la sede del Circolo della Vela di Roma

Per avere una panoramica completa delle immagini della sede sociale, clicca qui ed accedi all'album che abbiamo preparato ad hoc.